Home / Decoro urbano / Manifesti selvaggi. Controlli della Polizia Municipale

Manifesti selvaggi. Controlli della Polizia Municipale

L’affissione abusiva dei manifesti elettorali resta uno dei fenomeni più diffusi delle campagne elettorali ed anche, spiace dirlo, più blandamente repressi. 

Rispetto agli altri anni, a Montoro, il fenomeno sembra assumere una dimensione minore. Evidentemente i partiti alle prese con i problemi di bilancio hanno dovuto stringere la cinghia! Altro elemento da prendere in considerazione è che oggi si fa un maggiore ricorso ai servizi offerti dal web che consentono di raggiungere un numero sempre maggiore di elettori a costi nettamente inferiori rispetto al cartaceo.

In ogni caso, le Amministrazione comunali devono provvedere all’assegnazione degli spazi per le affissioni e, successivamente, alla rimozione dei manifesti e di qualsiasi altra forma di propaganda che non rispetti spazi e modalità previste. Oltre alla rimozione/imbiancatura a spese del committente è prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da € 103,00 a € 1032,00.

Nella stragrande maggioranza dei casi, coloro ai quali è demandato il controllo della corretta affissione dei manifesti, devono già sostenere un carico di lavoro straordinario per sopperire alla carenza strutturale di risorse e personale. E come se non bastasse, durante i periodi elettorali, si aggiungono numerosi adempimenti e responsabilità che sovraccaricano le strutture organizzative già al massimo della loro operatività.

Altro aspetto da tenere in considerazione è che gli “attacchini” molto spesso sono dei “poveri cristi” che “si guadagnano la giornata”, a volte non sanno nemmeno che gli spazi per la propaganda sono assegnati o può capitare che gli spazi non siano numerati o facilmente individuabili.

Stamattina siamo stati al Comando di Polizia Municipale di Montoro e, in considerazione di tutti questi aspetti, abbiamo chiesto un intervento dei settori interessati. Errori in buona fede possono capitare, ma contro le forme più selvagge di attacchinaggio occorre tolleranza zero.
Ci è stato assicurato che entro oggi verranno effettuate le verifiche da parte dell’Ufficio elettorale, si procederà poi con le attività di rimozione e la conseguente elevazione delle sanzioni previste dalla normativa.

Ringraziamo il Settore sicurezza e l’ufficio elettorale per la disponibilità e per il notevole impegno profuso nel lavoro che svolgono ogni giorno. Nonostante le difficoltà che derivano dalla cronica mancanza di risorse e personale e dalle situazioni di carattere straordinario (emergenza neve, elezioni elettorali, ..) riescono a garantire con efficienza servizi e risultati non sempre scontati.

 

 

 

Nella fonto in alto, gli unici manifesti regolari sono quelli del M5S.

 

Fabrizio Guadagno

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*